Inserisci la tua mail e ricevi offerte e promozioni

Lo stopper, un fedele amico delle manovre

Lo stopper, un fedele amico delle manovre

L’avvento degli stopper tra le attrezzature veliche ha radicalmente modificato i piani di coperta. Oggi grazie a questo accessorio, su barche anche di buone dimensioni, bastano due winches soli per comandare tutte le manovre, escluse quelle delle scotte del genoa. La funzione dello stopper è infatti quella di bloccare la manovra a monte del winch, liberando lo stesso winch dalla cima, una volta messa in tensione. E così gli stopper proliferano in coperta. 

UNA SOLUZIONE PER OGNI MANOVRA

Tutte le aziende ne producono modelli singoli, doppi e tripli e a bordo di ogni barca di almeno 8 metri ce ne sono cinque o sei. Questo accessorio si è molto evoluto in questi anni e ha dovuto adeguarsi alla nuova generazione di cime in materiali come spectra, kevlar e derivati che hanno aumentato di molto il loro carico di rottura, diminuendo la sezione. E quindi aumentando notevolmente le tensioni nel meccanismo di blocco della cima dello stopper. Inoltre i modelli più recenti permettono di sbloccare la cima anche quando questa è sotto sforzo, aprendo egualmente la leva.  La scelta dello stopper adeguato non dipende solo dal diametro della cima

CERCA QUI GLI STOPPER CHE FANNO PER TE 

Stopper Lewmar doppio scopri qui

Stopper Lewmar triplo scopri qui

Easylock Maxi scopri qui

Easylock triplo scopri qui

Strozzatore camcleat scopri qui

Strozzatore con torretta scopri qui


SAPERE TUTTO SUI TERMINI NAUTICI?

La rassegna che vi abbiamo proposto è tratta dallo Nuovissimo Dizionario della Nautica, una pubblicazione speciale del Giornale della Vela con tante informazioni utili ed un ricco repertorio fotografico per descrivere gli interventi pratici:
    •    Su Nauticplace.com, e lo riceverete comodamente a casa (16,90 euro + spese postali)
    •    In versione digitale per dispositivi Apple e iOS nell'App del Giornale della Vela
    •    In versione digitale per dispositivi Android nell'App del Giornale della Vela

Leave a Reply

All fields are required

Name:
E-mail: (Not Published)
Comment: